Grazie ad “Animum Ludendo Coles”

animum_2016

Giovedì 26 maggio 2016 alle ore 10.30 l’Associazione “Animum Ludendo Coles” con i bambini e le bambine della scuola Primaria “Don Gnocchi” hanno inaugurato il gioco della Morra Saltata alla presenza delle autorità cittadine.
Si tratta di un antico gioco, che affonda le sue radici nella tradizione popolare, che l’Associazione Animum Ludendo Coles ha realizzato  scolpito in pietra e installato nella pavimentazione in asfalto antistante l’ingresso dell’Istituto. L’iniziativa si inserisce in un progetto di valorizzazione delle tradizioni del gioco di strada  e del recupero degli spazi urbani per le attività dei più piccoli.

Concorso Vigile per un giorno

I ragazzi di 2A ,2G e 3A , seguiti dai docenti Maddalena Fiocchi, Fabio Mariani e Giordana Pavesi , hanno partecipato al concorso “Vigile per un giorno: in bicicletta con la testa e con le gambe”.
Complimenti a Linda Consolandi,Claudia Rossi Mel, Noemi Ruggeri, Alice Terraneo di 3A che si sono classificate al secondo posto, vincendo 200 euro  spendibili dalla scuola al Trony di Crema,con la loro produzione “Vita e bici hanno lo stesso principio: devi muoverti con la testa per stare in equilibrio”.
Una menzione per la creatività è stata attribuita alla scultura in creta intitolata “Intramontabile bici”, realizzata da Mattia Cocconi e Matteo Spina di 2A,
I ragazzi sono stati premiati al Teatro alle Vigne venerdì 27 maggio alla presenza delle autorità cittadine.
Bravissimi  ragazzi !!!

In allegato i file dei diplomi, degli articoli dei quotidiani.

CERAMICA ARTISTICA – 1H del CAZZULANI al Laboratorio PISATI

pisati2016Martedì 17 maggio scorso la classe 1H dell’IC LODI V – CAZZULANI ha trascorso la mattinata presso il laboratorio di ceramica artistica PISATI di Lodi. Sotto la guida dei maestri artigiani,  che danno quotidianamente vita alla produzione dei preziosi manufatti, i ragazzi hanno vissuto un’esperienza davvero interessante. Non si è infatti trattato di una semplice visita guidata, ma di una reale esperienza di laboratorio, nel corso della quale non solo hanno potuto comprendere le fasi della lavorazione della ceramica, dall’impasto alla decorazione, alla cottura, ma sono anche intervenuti singolarmente in ciascuna di esse, accostandosi ai macchinari come il tornio ed il tornio basculante, maneggiando gli attrezzi di disegno e raschiatura, fino a realizzare un piatto (con tanto di spugnatura, sgrossatura ed apposizione di timbro del marchio), che essi stessi si hanno poi depositato sui ripiani del carrello per la cottura.

Quale la particolarità? Il laboratorio PISATI è di per sé una realtà particolare. Unico in Lombardia possiede infatti il marchio DOC per la produzione della ceramica e rappresenta una realtà in grado di mettere in opera il ciclo completo, iniziando dal gesso e dalle sabbie. Il tutto corroborato dall’autentica passione del titolare e dei suoi collaboratori, che hanno aiutato alunni ed insegnanti a cogliere lo spessore della storia dietro ogni passaggio fino a sentire la “musica” del tornio che forgiava la matrice.

Quale la novità? L’idea di rinsaldare il contatto fra esperienze artigiane di qualità e cultura per promuoverne la ripresa e la diffusione. Con il patrocinio del Comune di Lodi nell’anno scolastico 2016/17 partirà un progetto di apertura della scuola al territorio ed alle sue risorse, che si porrà il fine di sostenere la significativa realtà della produzione della ceramica, che rappresenta una tradizione consolidata per il Lodigiano. L’IC LODI V – CAZZULANI ha colto positivamente la sfida, ritenendo che il contatto e la trasmissione alle nuove generazioni rappresenti il giusto volano per far conoscere l’offerta presente, ma anche tenerla viva gettando le premesse per un eventuale passaggio di testimone. Dunque un ponte con il futuro.

Per ora la classe 1H ha vissuto la cosiddetta “fase zero”, con lo scopo di riannodare il contatto fra scuola e mondo dell’artigianato di livello. E … da settembre si parte!

La fotogallery dell’evento

Fase provinciale di atletica leggera classi 1

Faustina – 26.05.2016

Giovedì 26 maggio 2016, presso il centro sportivo Faustina di Lodi, si è svolta la fase provinciale di atletica leggera riservata alle classi prime delle scuole secondarie lodigiane di primo grado. Presente  anche l’“Istituto Cazzulani” con la rappresentativa maschile e quella femminile, per un totale di 31 studenti selezionati dalla precedente fase d'istituto. Ecco i loro nomi : Oualid Ouaqit (1H), Dellisanti Daniele (1D), Fortugno Domenico (1D), Accinelli Giacomo (1G), Tiziano Carlo (1A), Ligorio Fabrizio (1G), Topollaj Gabriele (1D), Brancher Filippo (1D), Barbieri Dylan (2E), Riccobono Vincenzo (1E), Soldati Luca (1A), Cardinale Manuel (1F), Di Vincenzo Jacopo (1H), Severgnini Luca (1E), Belloni Mattia (1G), Andena Samuele (1D), Rancati Riccardo (1G), Borsa Stefano (1G), Ruggeri Giorgia (1E), Alfieri Andrea (1C), Grassi Paola (1F), Bazzani Giada (1A), Clerici Alessia (1B), Rossi Camilla (1C), Cecere Gaia (1H), Forlani Maddalena (1A), Vigotti Chiara (1H), Tamagni Marta (1A), Migliore Giulia (1H), Morosano Iasmina (1E), Raveggi Diletta (1E). Ognuno di questi ragazzi e ragazze ha disputato la propria gara con il massimo impegno e alcuni di loro hanno anche avuto la soddisfazione di salire sul podio. Nei 60 metri piani, infatti, 1° posto per Ruggeri Giorgia e 2° posto per Oualid Ouaqui; nel salto in alto, 2° posto per Brancher Filippo; nel salto in lungo, 3° posto per Soldati Luca; nel lancio del vortex, 2° posto per Severgnini Luca e 1° posto per Raveggi Diletta nel getto del peso. Anche la staffetta femminile composta da Ruggeri, Cecere, Raveggi e Vigotti si è classificata al primo posto tra tutte le scuole partecipanti. Unendo tutti questi risultati a quelli conquistati da tutti gli altri compagni e compagne di squadra, sia la rappresentativa maschile sia quella femminile dell' Istituto Cazzulani conquistano la terza posizione nella classifica generale delle scuole. Questi risultati fanno sicuramente ben sperare per i prossimi anni. Complimenti a tutti dai docenti di educazione fisica Motta Egidio, Borsa Angelo ed Albanesi Eva e dal Dirigente scolastico Caccamo Demetrio. Si comunica che tutti i risultati verranno come di consueto affissi alla bacheca posta nel corridoio che conduce alle palestre dell’Istituto.

La fotogallery dell’evento

“My Lodi Street Art” I classificato

mylodi_2016

I° Classificato, ovvero l’opera più rappresentativa, di Giulia Bernasquelli, è stata assegnato all’opera nr. 27 realizzata dall’Istituto Comprensivo Cazzulani di Lodi (3 G della scuola secondaria I grado con la prof. Putignano), che verrà premiata con un carnet di buoni acquisto del valore di 500 euro da spendere all’interno del Centro Commerciale MyLodi ed un Notebook oltre a vedere rappresentata la propria opera sui pannelli di legno presenti. — presso il Centro Commerciale My Lodi.

Visualizza le altre foto

Spettacolo di fine anno all’infanzia “Collodi”

I BAMBINI E LE BAMBINE
DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA “Collodi”
PRESENTANO :

BANDIERA
tratto dal racconto di Mario Lodi

VI ASPETTIAMO VENERDI’ 27 MAGGIO 2016 ALLE ORE 14.00 Presso la scuola dell’Infanzia “Collodi di Motta Vigana
In caso di maltempo la rappresentazione si terrà presso la palestra Comunale di Massalengo

La locandina dell’evento

I ringraziamenti da Patto e Mlfm

Si comunica alle famiglie dell’Istituto che i progetti di solidarietà a cui molte classi della scuola hanno aderito,oltre ad aver arricchito spiritualmente gli  alunni, hanno coinvolto anche le loro famiglie. Le iniziative dell’associazione Patto e quelle del MLFM sono state possibili, infatti, grazie alla generosità di docenti, alunni e famiglie.In questo rapporto sinergico tra territorio e scuola, i ragazzi sono stati protagonisti di attività che supportano molte persone bisognose in Italia e in altri paesi del mondo: un piccolo contributo per raggiungere grandi obiettivi.

Si ringraziano ancora le famiglie che condividono questi  progetti con noi.

Per Patto abbiamo raccolto la cifra di  € 255 per gli incontri con gli operatori, per mlfm la cifra di 248,31 € per gli incontri con gli operatorie di 937 € per la vendita del riso; nelle lettere di ringraziamento da parte delle associazioni scopriremo a quali interventi solidali sono stati devolute le nostre offerte.