Negli ultimi anni, i provvedimenti legislativi che hanno reso le scuole “autonome” hanno connotato la funzione del dirigente scolastico in senso manageriale, con maggiori spazi di discrezionalità e una più marcata responsabilità.

La prerogativa fondamentale del suo ruolo resta, comunque, quella di saper fare emergere un disegno unitario della scuola che si vuole realizzare, all’interno della quale tutti possano contribuire a fare sintesi e a riconoscere il valore della propria presenza.

Tra i compiti espressamente assegnati al dirigente scolastico dal D.lvo n.165/01 ci sono:

  • responsabilità della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio;
  • valorizzazione delle risorse umane;
  • organizzazione delle attività (secondo criteri di efficienza ed efficacia);
  • titolarità delle relazioni sindacali;
  • rappresentanza legale dell’istituto.

In materia di sicurezza, il dirigente assume il ruolo e i compiti che la legge assegna al datore del lavoro, con esclusione della possibilità di interventi strutturali sugli edifici, che sono di competenza degli Enti Locali, proprietari degli stabili.

Dall’a.s. 2015-16 dirige l’ I.C. “F. Cazzulani” il dr. Demetrio Caccamo.

Il dirigente riceve tutti i giorni, previo appuntamento richiesto tramite mail all’indirizzo [email protected].

Operazione trasparenza

Ai sensi della L. 69/2009 “Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività in materia di processo civile” e della relativa circolare ministeriale applicativa n. 3 del 17.07.09, secondo cui le pubbliche amministrazioni devono rendere note le informazioni relative ai propri dirigenti (curriculum vitae, retribuzione, recapiti istituzionali, tassi di assenza…), si pubblicano i dati richiesti.