Istituto Comprensivo LODI V "F. Cazzulani"

Viale Dante, 1 - CAP 26900 Lodi (LO) - tel. +39 0371 420 362
Codice univoco: UFQWH3 Cod. Mecc.: loic 80100v - Cod. Fisc.: 8450 4640 156
e-mail: [email protected] - PEC: [email protected]

Allegato 4: Politica d’uso accettabile e sicuro della Rete (PUA)

Politica d’uso accettabile e sicuro della Rete (PUA)

Il presente documento si propone di:
•    garantire un uso corretto e responsabile delle apparecchiature informatiche in dotazione all’Istituto, nel rispetto delle norme vigenti ;
•    promuovere l’utilizzo scolastico delle TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) come metodologia atta ad assicurare un valore aggiunto alla didattica di tipo corrente;
•    promuovere l’utilizzo di Internet come strumento complementare e/o alternativo ai metodi tradizionali di insegnamento/apprendimento, adottando tutti i sistemi di sicurezza conosciuti per diminuire le possibilità di rischio nella navigazione;
•    garantire il diritto dei minori in rete sulla base dell’apposito documento stilato dal Consiglio Nazionale degli Utenti  http://www.agcom.it/cnu/ .
Il documento è inserito nel Regolamento d’istituto, revisionato annualmente e sottoposto all’approvazione degli Organi Collegiali competenti. Viene esposto in ogni aula e nei laboratori di informatica; è distribuito al personale docente e non docente della scuola. Gli insegnanti provvedono ad istruire gli studenti per un uso responsabile e sicuro delle risorse tecnologiche della scuola e di internet.

I vantaggi di Internet a scuola

Il curricolo scolastico prevede che gli alunni imparino a trovare materiale, recuperare documenti e scambiare informazioni utilizzando le TIC. Internet offre sia agli alunni sia agli insegnanti una  scelta di innumerevoli risorse e opportunità di scambi culturali con gli studenti di altri paesi.
Gli insegnanti hanno la responsabilità di guidare gli alunni nelle attività on-line, di stabilire obiettivi chiari nell’uso di Internet e insegnare un uso di Internet responsabile. L’obiettivo principale resta quello di arricchire ed integrare le attività didattiche, sulla base del curricolo scolastico, dell’età e della maturità degli studenti.

Le strategie della scuola per garantire la sicurezza delle TIC

1. Il Dirigente Scolastico nomina i responsabili dei laboratori.
2. Il sistema informatico delle TIC della scuola viene regolarmente controllato e aggiornato dai responsabili dei laboratori.
3. Il personale ausiliario in servizio ai piani è responsabile dell’apertura e della chiusura dei laboratori  e dell’accensione e spegnimento dei PC all’inizio ed al termine delle lezioni; provvede anche a segnalare eventuali anomalie riscontrate ai responsabili dei laboratori
I PC portatili sono custoditi in luogo sicuro accessibile al personale autorizzato.
4. Gli alunni possono accedere ai laboratori di informatica dell’Istituto solo ed esclusivamente se accompagnati dal docente di riferimento che curerà affinché l’utilizzo avvenga secondo le modalità previste dal regolamento e dall’apposito orario settimanale; gli insegnanti che desiderano utilizzare il laboratorio con le classi, al di fuori degli spazi orari previsti dal calendario settimanale, possono prenotare l’aula attraverso l’apposita “Scheda di prenotazione” affissa alle porte dei laboratori; ai docenti ed al personale ATA è consentito l’accesso alle postazioni computer singole o in rete dell’Istituto negli orari di apertura della scuola e per compiti esclusivamente connessi allo svolgimento delle proprie mansioni.
5. L’accesso al personale esterno alla scuola è consentito solo presentando motivata richiesta al Dirigente ed in orario extrascolastico, alla presenza del responsabile di laboratorio della scuola o di persona qualificata che si assuma la responsabilità dell’utilizzo.
6. È fatto divieto al personale docente della scuola, non espressamente autorizzato, di utilizzare i computer della segreteria; l’Istituto ha provveduto a separare la rete didattica da quella amministrativa.
7. Il sistema informatico dei laboratori è provvisto di un software antivirus freeware aggiornato periodicamente; la rete amministrativa invece è coperta da software antivirus e antispam regolarmente licenziato; è possibile utilizzare floppy disk, CD-ROM e pen-drive personali solo se precedentemente sottoposti al controllo antivirus.
8. Non è consentito modificare la configurazione dei PC e scaricare software non autorizzati da internet. Il software utilizzabile nelle postazioni dei laboratori d’informatica e negli altri PC è riportato negli elenchi esposti nei laboratori e nei locali dove sono presenti i PC. Tutto il software utilizzato nella scuola (rete didattica e amministrativa) è provvisto di licenza o è Open Source. E vietato caricare qualsiasi tipo di software; eventuali richieste di installazione devono essere rivolte al responsabile dei laboratori.
9. L’accesso alle workstations della rete didattica con sistema operativo Windows XP avviene tramite l’account limitato e questo è ulteriormente bloccato da restrizioni software che impediscono la modifica o l’accesso ad alcune impostazioni di sistema (cambio desktop; accesso al disco fisso C ed alla scheda “Gestione periferiche”; blocco di installazione e eliminazione stampanti e della modifica del menù “Avvio”; oscuramento delle funzioni “Esegui” e “Trova”).
10. Tutti i lavori devono essere salvati negli appositi archivi (“Archivio classi” e “Archivio docenti”) che si trovano nella partizione del disco fisso ad essi dedicata. Il software estraneo a quello in dotazione e i documenti salvati in partizioni diverse da quelle a loro dedicate saranno periodicamente cancellati. Si consiglia di salvare dati importanti su CD, floppy o pen drive in quanto, per motivi di manutenzione straordinaria, potrebbe rendersi necessario procedere alla formattazione dei PC senza preavviso.
12. La manutenzione della rete informatica della scuola viene effettuata dalla società Servizi Informatici Sas di Lodi; le richieste di assistenza devono essere inoltrate attraverso gli uffici di segreteria. Chiunque riscontrasse guasti o malfunzionamenti alle macchine è tenuto a segnalare il problema nelle apposite bacheche dei laboratori e della sala professori.

Rischi e contenuti di internet

La scuola si fa carico di tutte le precauzioni necessarie (v. paragrafo precedente) per garantire agli alunni l’accesso a materiale appropriato, anche se non è possibile evitare in assoluto che gli studenti trovino materiale indesiderato navigando in Internet da un computer della scuola.
Gli alunni devono imparare ad utilizzare i metodi di ricerca in rete che includono i cataloghi per soggetto e l’uso dei motori di ricerca; devono essere guidati a riconoscere i rischi a cui si espongono quando sono in rete ed educati a riconoscere e a evitare gli aspetti negativi di Internet (pornografia, violenza, razzismo, sfruttamento dei minori, …).
Se gli studenti dovessero venire a contatto con materiale inadeguato devono riferire l’indirizzo internet all’insegnante e al responsabile di laboratorio.

Norme e linee guida per l’utilizzo di internet

Tutti gli utenti sono tenuti ad osservare le seguenti disposizioni:
•    internet non può essere utilizzato per scopi vietati dalla legislazione vigente;
•    l’accesso ad internet è ammesso ad esclusivo scopo didattico alle classi accompagnate e sotto la responsabilità di un docente;
•    l’accesso ad internet ai docenti è consentito a scopo didattico e/o di formazione; il personale ATA può accedere alla rete in orario di servizio per compiti esclusivamente connessi alla propria funzione;
•    la navigazione in internet, nella rete didattica della scuola secondaria I°, è limitata e protetta da un servizio di web content filtering in abbonamento (da rinnovare ed estendere a tutti i plessi dell’istituto) che impedisce l’accesso a siti con immagini e informazioni inappropriate, illegali o pericolose. Qualora gli utenti dovessero superare l’azione del filtro saranno sanzionati secondo le norme previste dal “Regolamento d’istituto”. Per violazioni particolarmente gravi, per cui si possa configurare ipotesi di reato, il Dirigente Scolastico provvederà ad informare le autorità competenti. Nella scuola primaria l’accesso ad internet avviene attraverso portali appositamente creati per gli alunni più piccoli.
•    la connessione ad Internet avviene sotto il controllo dell’insegnante presente in laboratorio; al termine dell’attività didattica il collegamento deve essere chiuso. La connessione ad internet da parte degli alunni, non autorizzati dai docenti, è vietata;
•    la scuola, attraverso i responsabili di laboratorio, controlla regolarmente i file utilizzati e i file temporanei.
•    non è consentito scaricare ed installare software da internet;
•    gli studenti devono utilizzare solo fornitori di servizi e-mail attivati dalla scuola; ogni laboratorio è dotato di un indirizzo e-mail a disposizione degli alunni (Lab A: [email protected]; Lab. B: [email protected]); in ogni caso l’istituto non attiverà account di posta elettronica individuali per i minori. L’accesso alla casella di posta deve avvenire solo ed esclusivamente attraverso il relativo portale;
•    gli studenti devono leggere ed eliminare dalla casella di posta elettronica del laboratorio solo i messaggi a loro inoltrati;
•    non è consentito agli studenti utilizzare a scuola la posta elettronica personale;
•    l’invio e la ricezione di allegati è soggetto al permesso dell’insegnante ed al controllo antivirus prima dell’apertura dei file;
•    non è consentito l’accesso alle chat; agli studenti sono disponibili solo gruppi di discussione che hanno obiettivi e contenuti didattici;
•    tutti gli utenti di posta elettronica, forum, gruppi di discussione sono invitati ad osservare le regole di comportamento della netiquette (http://www.nic.it/NA/netiquette.txt).

Gestione del sito web della scuola

Il responsabile del sito e la redazione editoriale (collaboratore vicario, referenti dei plessi) gestiscono le pagine  del sito ed è loro responsabilità garantire che i contenuti siano appropriati ed aggiornati.
Tutti i documenti pubblicati, con possibilità di essere prelevati, sono pubblicati in formato PDF o in formato .doc, .ppt e .xls.
Le informazioni relative alle persone da contattare includono solo l’indirizzo (posta elettronica, numero telefonico) della scuola e non informazioni personali. Tutto il personale è tenuto a tutelare la propria privacy e quella degli alunni.
La pubblicazione di fotografie degli alunni è subordinata alla preventiva liberatoria da parte dei genitori; anche in presenza di questo documento l’istituto procede con la massima attenzione preferendo pubblicare immagini a campo lungo, senza primi piani e fotografie di gruppo piuttosto che di alunni singoli.
Il responsabile sta adeguando il sito ai requisiti di accessibilità per tutti gli utenti di cui alla
L. 9/01/2004.

Norma finale

L’utilizzo del laboratorio comporta l’integrale accettazione ed applicazione del presente documento. Chiunque è tenuto ad un uso rispettoso dell’hardware e del software esistenti. Gli utenti saranno chiamati a rimborsare eventuali danni riscontrati, dovuti ad un uso scorretto; sarà ritenuto responsabile l’utente o la classe che per ultimo, in ordine di tempo, ha occupato il laboratorio/la postazione presso cui viene segnalato il danno.

Costituiscono parte integrante del seguente documento i seguenti allegati: