Istituto Comprensivo LODI V "F. Cazzulani"

Viale Dante, 1 - CAP 26900 Lodi (LO) - tel. +39 0371 420 362
Codice univoco: UFQWH3 Cod. Mecc.: loic 80100v - Cod. Fisc.: 8450 4640 156
e-mail: [email protected] - PEC: [email protected]

Sezione III

Iscrizione, formazione classi, assegnazione docenti alle classi

Art. 7: Criteri di gestione lista d’attesa nella scuola dell’Infanzia

In presenza di un numero di iscritti maggiore rispetto al numero dei posti disponibili, le iscrizioni verranno accolte in base ai seguenti criteri:

  • viciniorietà dei singoli plessi
  • presenza di fratelli/sorelle nello stesso IC
  • residenza del nucleo familiare nel comune
  • presenza di disagi particolari (disabilità, affido tribunale)
  • età del bambino (maggiore età)
  • data d’ iscrizione (oltre i termini annualmente definiti).

I bambini regolarmente iscritti che risultano assenti per due mesi consecutivi di scuola, in assenza di giustificati motivi, perdono il diritto all’iscrizione. Gli alunni anticipatari verranno accolti nella misura dell’8% sul totale dei posti. Qualora entro la data di inizio del nuovo anno scolastico rimanessero posti liberi, gli stessi verranno mantenuti tali fino al 31 dicembre di ciascun anno scolastico per eventuali sopraggiunti inserimenti. Successivamente a tale data, potranno essere inseriti ulteriori alunni anticipatari mantenuti in lista d’attesa, fino a copertura di tutti i posti disponibili”

Art. 8: Iscrizione alla scuola secondaria di primo grado

In presenza di un numero di iscrizioni maggiore rispetto ai posti disponibili annualmente, l’istituto accoglierà le richieste secondo i criteri contenuti nell’accordo tra le scuole secondarie di I° e il Comune di Lodi (dicembre 2006). Secondo tale accordo saranno accolti prioritariamente gli alunni:

  1. provenienti dallo stesso  istituto comprensivo;
  2. residenti nel comune di Lodi;
  3. provenienti da comuni convenzionati con il comune di Lodi;
  4. provenienti da comuni non convenzionati con il comune di Lodi.

Viene comunque salvaguardata l’iscrizione di alunni con fratelli già frequentanti la nostra scuola. Il Consiglio d’Istituto ha esplicitato i seguenti criteri di definizione del punto 3.
Pertanto verranno accolte con priorità le iscrizioni di alunni:

  • residenti in paesi senza scuola secondaria primo grado;
  • aventi genitori che lavorano nel comune di Lodi;
  • aventi fratelli che studiano in altre scuole della città.

Art. 9: Formazione classi

La formazione delle classi è effettuata, nel mese di giugno, da apposite Commissioni composte da docenti di volta in volta individuate e presiedute dal Dirigente Scolastico.
Al fine di garantire, per quanto possibile, una formazione equilibrata delle stesse, sia in senso qualitativo che quantitativo, nella suddivisione degli iscritti tra più sezioni si tiene conto dei seguenti elementi:

Scuola dell’infanzia

  • suddivisione equa tra maschi e femmine
  • suddivisione equa per età (I e II semestre di nascita)
  • equa distribuzione degli alunni diversamente abili.

La frequenza anticipata della scuola dell’infanzia comporta, per gli alunni interessati, una maggior durata del percorso scolastico, con conseguente inserimento degli stessi nei gruppi della medesima età cronologica.

Scuola primaria e secondaria di primo grado

  • Suddivisione equa tra maschi e femmine
  • Suddivisione equa per età (1° semestre, 2°semestre ed anticipatari *)
  • Parere degli insegnanti della scuola dell’infanzia/ scuola primaria
  • Elementi desunti dai documenti di valutazione degli anni scolastici precedenti
  • Equa distribuzione degli alunni diversamente abili
  • Equa distribuzione degli alunni stranieri
  • Equa distribuzione dei casi problematici
  • Inserimento, a piccoli gruppi, di alunni provenienti dalla stessa classe/paese
  • Presenza di fratelli/sorelle frequentanti la stessa sezione
  • Volontà espressa dai genitori in presenza di gemelli e/o fratelli iscritti alla medesima classe

Le richieste dei genitori sono prese in considerazione compatibilmente con i criteri elencati, in assenza di eventuale parere contrario degli insegnanti di scuola dell’infanzia/primaria.
Le iscrizioni alle classi successive alla prima, oppure ad anno scolastico iniziato, sono disposte dal Dirigente Scolastico nel rispetto dell’equilibrio numerico e dei criteri soprariportati. Le richieste specifiche delle famiglie sono tenute in considerazione compatibilmente con i criteri indicati.
L’inserimento di alunni extracomunitari avviene sulla base del “Protocollo d’accoglienza” (vedi POF).
Gli alunni ripetenti sono automaticamente inseriti nella stessa classe, salvo diversa volontà dei genitori.
Il trasferimento di un alunno da una sezione all’altra, a richiesta della famiglia, è concesso solo in casi eccezionali e dopo attenta valutazione del Dirigente Scolastico.

*Rispetto all’opportunità dell’anticipo, viene consigliato un colloquio tra la famiglia, i docenti della scuola dell’infanzia e il Dirigente scolastico.

Art. 10: Assegnazione dei docenti alle sezioni ed alle classi

L’assegnazione dei docenti alle sezioni ed alle classi spetta al Dirigente Scolastico che tiene conto dei seguenti criteri:

  • continuità didattica;
  • equa ripartizione tra docenti di ruolo e precari nelle diverse sezioni, nei limiti del    possibile;
  • valutazione discrezionale del Dirigente Scolastico in presenza di situazioni particolari e riservate.

Le richieste personali dei docenti sono prese in considerazione compatibilmente con i criteri sopra indicati.